Privacy Policy

Tavolo comune delle professioni giuridiche: Spaolonzi (AGICONSUL – socio aggregato Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici) “Un protezionismo fuori dal tempo e da ogni logica imprenditoriale della professione”

COMUNICATO STAMPA

Tavolo comune delle professioni giuridiche: Spaolonzi (AGICONSUL – socio aggregato Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici)

“Un protezionismo fuori dal tempo e da ogni logica imprenditoriale della professione”

 

“L’idea per la quale, tramite una maggiore apertura al mercato, si tenda a svilire la libera professione è una forma mentis che intrinsecamente porta ancora con sé il retaggio corporativista tipico del secolo scorso.

È infatti inconcepibile ed inconciliabile con la modernità una struttura chiusa su se stessa, con barriere all’ingresso, obbligo di iscrizione all’albo, enormi limiti di capitalizzazione e quasi nessuna possibilità di strategie legate ad una miglior promozione del servizio. È necessario invece aprire all’innovazione, alla competitività ed al merito: questa è la vera valorizzazione delle competenze”.

Questo è l’invito che Fabrizio Spaolonzi, membro del Consiglio Direttivo di AGICONSUL (Associazione Giuristi e Consulenti Legali – socio aggregato di CONFINDUSTRIA Servizi Innovativi e Tecnologici) rivolge ai rappresentanti delle libere professioni in seguito alla presentazione del Tavolo comune tra Consiglio Nazionale Forense (CNF) e Consiglio Nazionale del Notariato (CNN). Il Tavolo, che nasce per “contribuire alla crescita del Paese e alla valorizzazione delle rispettive competenze per la miglior tutela dei cittadini”, basa i propri presupposti su una visione miope, incoerente e contraria in ogni suo risvolto alla garanzia di un miglior servizio.

“Di recente è stato presentato un Tavolo comune tra CNF e CNN per difendere il ruolo delle competenze e formulare proposte ed iniziative che contribuiscano alla crescita del Paese a tutela dei cittadini e delle imprese, resistendo ad ogni tentativo di smantellamento dell’ordinamento giuridico. Nulla di più contraddittorio poteva essere istituito – dichiara Spaolonzi – in un momento storico di calo occupazionale senza precedenti e crescente concorrenza derivante dal mercato unico europeo e dalla globalizzazione”.

“Presi singolarmente, gli assiomi che vogliono fare da fondamenta per l’istituzione di questo Tavolo sono visibilmente irrazionali e sensibilmente slegati dalla realtà. Come possa, infatti – precisa Spaolonzi – la limitazione della concorrenza di cui queste professioni godono (quella notarile a maggior ragione) conciliarsi con la crescita del Paese, è tutto da chiarire. Come può una totale assenza di innovazione, di libertà di esercizio ed accrescimento delle potenzialità del professionista (si veda il desiderata di stralcio dell’Art.26 del ddl concorrenza che consentirebbe l’ingesso di soci di solo capitale negli studi legali) essere portatrice di valorizzazione delle competenze. E come, infine, si possa pensare di migliorare la tutela dei cittadini senza garantire maggior offerta, prezzi più competitivi, una più ampia specializzazione professionale e strumenti tecnologici più all’avanguardia. La perplessità è tangibile.”

“Si rende quindi assolutamente necessario impedire che prevalga la logica dello status quo, evitando il permanere dei limiti di ingresso al mercato per i giovani, l’inadeguatezza dei vincoli posti al professionista in merito alla promozione ed al consolidamento del proprio servizio, l’obbligo per la libera professione, che per natura stessa dovrebbe nascere “libera”, di sottoporsi ad un prelievo forzoso dei contributi e , infine, il calpestamento del carattere di imprenditorialità del professionista, costretto a vedersi sorpassare da concorrenti esteri che portano consulenze nel nostro paese, a costi più alti per le imprese e perdita netta per l’intero sistema-Paese. L’obiettivo è, e deve essere, invece, quello di adeguare le condizioni di esercizio della professione alla normativa europea che assimila completamente l’esercizio professionale all’attività d’impresa”. 

Associazione AGICONSUL
info@agiconsul.org